Musica

“Ubriaco di te”: il lato spensierato dell’amore secondo Dargen D’Amico

today16/06/2022 13 1

Background
share close

Da domani arriva in rotazione radiofonica “Ubriaco di te”, il nuovo singolo di Dargen D’Amico, già disponibile da ieri sulle piattaforme digitali. L’artista, che attualmente si divide tra le audizioni di X Factor nel suo ruolo di giurato e il suo tour in tutta Italia, ha deciso di puntare sul tormentone estivo senza tradire il proprio stile, con un pezzo tutto da ballare durante le serate della bella stagione.

Il brano richiama un po’ il mood di “Dove si balla”, il successo sanremese da doppio disco di platino di Dargen, e ne fa riferimento in maniera più o meno velata: “La mia domanda è: ma secondo voi se ne accorge qualcuno che è un altro pezzo che fa po po poro po, poro po poro po“. Come la precedente hit infatti, anche questa farà scendere il pubblico in pista, grazie al suo groove e alle sue sonorità ritmate e funky. Il testo possiede i tipici elementi della hit estiva, che si uniscono sapientemente al modo unico del cantautore di affrontare anche temi più amari e personali. In questo caso la svolta riflessiva si trova nello special (“Un senso di vuoto da sempre come se niente servisse a niente”), ma si risolve subito nel ritornello attraverso il racconto di questa “ubriacatura d’amore” che rende tutto più imprevedibile, leggero e divertente. La canzone in fondo vuole raccontare il lato più leggero e spensierato dell’amore, quello che ci “ubriaca” e ci “manda fuori di testa”.

Questo brano arriva qualche mese dopo la pubblicazione di “Nei sogni nessuno è monogamo”, il decimo album in studio del poliedrico artista, definito in più occasioni tra i rappresentanti più eclettici e poetici della scena cantautorale italiana contemporanea. Un progetto discografico complesso ed eterogeneo, in cui Dargen D’Amico ci offre il suo personale sguardo sulle cose e la sua visione del mondo attraverso tutte le sue sfaccettature.

Written by: Giada Caforio

Rate it

Previous post

Musica

CAMPOVOLO SI TINGE DI ROSA

Sabato 11 giugno, Campovolo, con delle meravigliose donne, si è tinto di rosa, mettendo  in piedi uno spettacolo benefico contro la violenza di genere. “Chi non lotta ha già comunque perso” canta così la madrina della sera Fiorella Mannoia. Una, nessuna centomila  ha raccolto più di 5 milioni di euro a favore dei centri anti violenze del nostro territorio. /*! elementor - v3.6.5 - 27-04-2022 */ .elementor-widget-image{text-align:center}.elementor-widget-image a{display:inline-block}.elementor-widget-image a img[src$=".svg"]{width:48px}.elementor-widget-image […]

today15/06/2022 26 4


0%